Seleziona una pagina

Il Piano Paesaggistico Regionale

Approvato nel 2006, il Piano Paesaggistico Regionale della Sardegna è uno strumento di governo del territorio che persegue il fine di preservare, tutelare, valorizzare e tramandare alle generazioni future l’identità ambientale, storica, culturale e insediativa del territorio sardo, proteggere e tutelare il paesaggio culturale e naturale con la relativa biodiversità, e assicurare la salvaguardia del territorio e promuoverne forme di sviluppo sostenibile al fine di migliorarne le qualità.

Nel 2011 Sedilo ha concluso l’iter per la verifica dei perimetri dei “centri di antica e prima formazione” dei centri storici così come riportato negli approfondimenti.

La RAS, in collaborazione con le Università sarde, ha redatto i manuali per il recupero ed il restauro delle architetture popolari, caratteristiche nelle diverse aree geografiche per fornire uno strumento utile ai Comuni per il recupero dell’identità e per la conservazione e valorizzazione dell’edificato tradizionale storico.

Approfondimenti

Tavole

Tavole della perimetrazione del “Centro di antica e prima formazione” (ZIP)

Edifici

 

Linee guida degli edifici alla tutela del paesaggio nei centri di antica e prima formazione. (PDF)

Spazi Pubblici

Linee guida degli spazi pubblici alla tutela del paesaggio nei centri di antica e prima formazione. (PDF)